Orti in Città

Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso

Il Giardino di Villa Doney torna a nuova vita con un progetto sociale per coinvolgere ragazzi diversamente abili e favorirne l’inserimento lavorativo. L’orto di Villa Doney ospiterà attività culturali, di ristorazione e ricreative, avrà una zona dedicata alla coltivazione di erbe aromatiche, un’area palustre dove far crescere il vinco, materia prima per l’intreccio di cesti e cestini, un’area per gli alberi da frutto e la “macchina dell’acqua” che tornerà ad essere utilizzabile. Tutto coltivato in modo biologico seguendo la stagionalità dei prodotti. E poi la città: con eventi e manifestazioni pubbliche vogliamo farvi vivere, e condividere, il progetto.

Chi siamo

Sono anni che CUI I Ragazzi del Sole, PA Humanitas di Scandicci e Slow Food di Scandicci collaborano assieme sul nostro territorio. Humanitas e CUI stanno realizzando assieme una casa di accoglienza per disabili pensando al “dopo di noi”, da cui è appena nata una Fondazione di Partecipazione. Slow Food ha da tempo il progetto “Orti in Condotta” per promuovere l’educazione alimentare e da anni realizza iniziative con I Ragazzi del Sole. La sfida che si apre con gli “Orti in città” di Villa Doney è una sfida che ci aiuta a guardare al domani con speranza e con la consapevolezza di poter lasciare in eredità al territorio di Scandicci un luogo di socialità e nuova comunità.

Il progetto

L’orto in Villa

Pomodori costoluti e zucchine fiorentine, borragine e pepolino, ma anche giuggiole e nespole, menta, salvia e maggiorana. Sono i frutti dell’orto di Villa Doney: benessere per la mente, l’economia e l’ambiente in uno spazio che viene così restituito alla comunità di Scandicci grazie al bando comunale “Orti in città”.
A gestire lo spazio tre associazioni che lavorano da anni sul territorio e che hanno tutte una forte vocazione sociale: CUI I ragazzi del sole, Slow Food, Humanitas. Oltre cinquemila metri quadri di terreno da mettere a frutto per raggiungere un obiettivo ambizioso: la valorizzazione delle attività agricole, dal giardinaggio alla coltivazione, passando per la promozione della filiera corta, con finalità didattiche ma anche ricreative. Infine non va dimenticato l’impatto ecologico: gli orti migliorano il microclima, riducendo l’impronta ecologica della città, salvaguardano e riqualificano il territorio.

L’orto dei progetti

La coltivazione di verdure, erbe aromatiche e ortaggi, un centimetro zero per un progetto di ristorazione dove veder impiegati persone diversamente abili.
L’orto di Villa Doney ospiterà attività culturali, di ristorazione e ricreative, avrà una zona dedicata alla coltivazione di erbe aromatiche, un’area palustre dove far crescere il vinco, materia prima per l’intreccio di cesti e cestini, un’area per gli alberi da frutto e la “macchina dell’acqua” che tornerà a essere utilizzabile. Tutto coltivato in modo biologico, seguendo la stagionalità dei prodotti.
Tra le idee che abbiamo in ponte anche la realizzazione di un micro-birrificio artigianale e di un Mercato della terra. E poi la città: con eventi e manifestazioni pubbliche vogliamo farvi vivere, e condividere, il progetto.

I nostri sostenitori

Un progetto come Orti in Città ha bisogno di amici. Tanti.

Ringraziamo:

Fondazione ChiantiBanca che sostiene il nostro progetto 

Publiacqua

Contatti

Orti in Città si trova in località Vingone a Scandicci in via di Mosciano.

Se volete contattarci scriveteci a: ortincitta.scandicci@gmail.com